• Lannaronca

Raviole bolognesi di San Giuseppe

Aggiornato il: 26 mar 2019



Le Raviole di San Giuseppe con mostarda bolognese sono un dolce tipico di Bologna, nato tanti anni fa in occasione del 19 marzo, festa di San Giuseppe. Questo giorno indicava la fine dell’inverno e la ripresa dei lavori nei campi e per condividere la gioia di questo evento si festeggiava preparando le raviole bolognesi. Sono dolcetti fatti con un impasto simile alla pasta frolla, ma più morbido, ripieno con la mostarda bolognese, una confettura tipica preparata con prugne, pere, cotogne e arance. Ottime da inzuppare in un buon bicchiere di vino rosso, oppure merenda gustosa per i bambini di oggi e di una volta…

Ingredienti per 35/40 raviole

  • 500 grammi di farina

  • 200 grammi di zucchero

  • 200 grammi di burro morbido a temperatura ambiente

  • Buccia di 1 limone grattato

  • 1 bustina di lievito

  • Latte q.b.

  • 2 uova

  • 1 pizzico di sale

  • Mostarda o marmellata di prugne

  • Zucchero semolato per spolverizzare

Preparazione

Ridurre a piccoli pezzi il burro, unire lo zucchero, la farina con il lievito e la scorza di limone. Una volta ottenuto un composto friabile, aggiungere le uova e il sale e mescolare fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, abbastanza solido da essere manipolato ma non troppo “duro”. A questo punto sarebbe meglio lasciar riposare il tutto almeno 30 minuti in frigo, per permettere al burro di solidificarsi e stabilizzarsi.

Stendere una frolla sottile (2/3 mm) quindi ricavare tanti dischi usando un taglia biscotti rotondo dentellato del diametro di 8 cm, ma va bene anche liscio.

Adagiare al centro di ogni disco mezzo cucchiaino di marmellata, chiudere il disco a metà per ottenere una mezzaluna e fissare i bordi per non far uscire il ripieno. Fare attenzione perché la pasta tende a spaccarsi, per quello è meglio che la sfoglia sia sottile e fredda.

Disporre le raviole su una teglia imburrata o coperta con carta forno e spennellarle con un pochino di latte e spolverizzarle con zucchero semolato.

Cuocere le raviole a 180° per circa 15-20 minuti (175° per 10/12 minuti) senza farle colorare e servirle tiepide o fredde. Si conservano tantissimo in una scatola di latta ben chiusa, anche 2 settimane, ma naturalmente non l’ho provato, a casa mia se ne vanno molto presto!


#Dolci #Biscotti

48 visualizzazioni

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Conosci l'altra mia pagina FACEBOOK? No? Allora vai a vederla!

© 2017 by Anna Ronca created with Wix.com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

  • Youtube
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Pinterest Social Icon