top of page
  • Immagine del redattoreLannaronca

Ragù

Aggiornamento: 22 mar 2019



Sono certa che in ogni famiglia si prepara il ragù di carne anche se in modo diverso a seconda delle tradizioni e degli ingredienti tipici del posto. Ma nonostante le tante diversità c’è qualcosa che rende tutti i ragù uguali: è la sensazione di sentirsi a casa, di trovarsi tra persone care, ti consola, ti soddisfa e ti appaga. Questa è la ricetta del mio ragù. Ingredienti:

  • 500 grammi di carne macinata grossa tra manzo e maiale (circa 350 di manzo e 150 di maiale)

  • 1 piccola cipolla se possibile gialla

  • 1 piccola carota

  • 1 gambo di sedano

  • circa 250 g di conserva triplo concentrato (io uso sempre la Mutti)

  • un po' di olio extravergine di oliva (2/3 cucchiai)

  • ½ bicchiere di vino secco (bianco o rosso)

  • acqua calda per allungare la conserva

  • sale e pepe quanto basta

Preparazione La preparazione non è nulla di speciale, il vero segreto del mio ragù è la cottura che deve essere molto lenta. A fuoco basso deve cuocere per 2/3 ore. Tritare le verdure. In un tegame farle soffriggere con l'olio e aggiungere il macinato, stemperandolo con una forchetta, in modo che non si formino grumi. Cuocere la carne e aggiungere il vino che andrà fatto sfumare ed evaporare per bene, altrimenti il ragù risulterà acido. Unire la conserva e diluire con dell'acqua calda. Volendo si può sostituire alla conserva della passata di pomodoro. Il ragù sarà ugualmente buono, ma meno rosso. Aggiungere sale e pepe e cuocere a fuoco basso coperto per almeno 2 ore. Aggiugere dell'altra acqua se necessario. Questa invece è la ricetta tradizionale del ragù alla bolognese che è stata depositata il 17 ottobre 1982 dalla delegazione bolognese dell’Accademia della Cucina Italiana presso la Camera di Commercio di Bologna. Gli ingredienti sono 300 g di polpa di manzo macinata grossa, 150 g di pancetta di maiale, 50 g di carote gialle, 50 g di coste di sedano, 50 g di cipolla, 300 g di passata di pomodoro, mezzo bicchiere di vino bianco secco, mezzo bicchiere di latte intero, poco brodo, olio di oliva o burro, sale, pepe e mezzo bicchiere di panna fresca, quest’ultimo facoltativo. l'aggiunta di panna fresca non è prevista quando il ragù serve per condire le tagliatelle In un tegame di terracotta va fatta sciogliere la pancetta tagliata a dadini e tritata con la mezzaluna. Unite 3 cucchiai di olio o 50 g di burro, gli odori tritati fini e fate appassire a fuoco dolce. Unite il macinato, mescolate bene e fate rosolare finché non sfrigola. Bagnate con il vino e mescolate delicatamente finché non sarà evaporato. Unite la passata, coprite e fate cuocere a fuoco basso per circa 2 ore aggiungendo, quando occorre, il brodo. Verso la fine della cottura, unite il latte e aggiustate di sale e pepe. Quando il ragù è pronto, l’uso bolognese prevede l’aggiunta di panna fresca per condire le paste secche, per le tagliatelle si può omettere.

51 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Conosci l'altra mia pagina FACEBOOK? No? Allora vai a vederla!

bottom of page