• Lannaronca

Viaggetto nell'isola di Krk in Croazia - 1 parte



Mercoledì 25 settembre 2019

Partiamo per un viaggetto di tre giorni nell’isola di Krk in Croazia con i nostri amici Diana e Claudio e un vecchio navigatore che abbiamo soprannominato “Ricalcolo”.

Ci tiene una “gran compagnia” ma fa un “casino del 32”! È il solito “gira a destra, gira a sinistra, no aspetta, ricalcolo”, tutto così, per non parlare delle trombette e dei campanelli che suona di continuo per avvisarci di tutor, Velox, vigili ed extraterrestri, non ci annoiamo di certo!



A Basovizza, vicino a Trieste, facciamo una pausa in una pasticceria molto rinomata e ci fermiamo per mangiare una “Carsolina”, una meravigliosa sfogliata alla crema tipica della zona. Oh io l’adoro proprio, me la sogna anche di notte!

E mi sembra che piaccia molto anche ai nostri compagni di viaggio ... ah golosoni!

Poi via, ci rimettiamo in viaggio fino al ponte che congiunge la terraferma all’isola. È un bel ponte a 2 archi lungo circa un chilometro e mezzo e che attraversiamo in poco tempo.



Questa bellissima isola, la più grande della Croazia, ha un territorio con le stesse caratteristiche del Carso: ricco di grotte, caverna e scarpate, tutte rocciose. La costa poi è frastagliata e piena di insenature, calette e spiagge ghiaiose, uno spasso girarci!

Invece di andare subito in hotel che si trova a Verbenico ci fermiamo a visitare Omisaly (Castelmuschio), una delle cittadine più antiche dell’isola e la prima che si incontra appena attraversato il ponte. Le previsioni del tempo sono bruttine, ma ancora non piove, per cui ci lanciamo alla scoperta del suo antico centro medioevale, tutto zona pedonale.



Arriviamo subito nella piazza principale, dove si s’affacciano una bella chiesa e il suo alto campanile e poi ci inoltriamo nelle strette viuzze dove rimaniamo affascinati dalle case, quasi tutte hanno una scala esterna accanto all’ingresso al pianterreno e lì, in graziosi balconcini, ci sono ancora tanti fiori colorati.



Camminando, ai margini della rupe su cui sorge il paese, scopriamo una quieta passeggiata, delimitata da un basso muricciolo, ideale per ammirare la splendida vista sulla marina, e sulle barche ormeggiate.

Purtroppo in alcuni punti vediamo il brutto spettacolo di alcuni serbatoi di petrolio che rovinano un po' il perfetto panorama della baia di fronte alla parte vecchia del paese.

Continuiamo a girare pigramente quando sentiamo un delizioso profumo uscire dalle case, ormai è ora di pranzo, per cui torniamo in piazza, dove troviamo un ristorante, ci sediamo all’aperto e pranziamo con prodotti locali.



Ora piove per davvero e noi scappiamo in macchina per raggiungere Verbenico e il nostro albergo. L’hotel è modesto, ma la camera grande, pulita e con un grazioso terrazzino che guarda il mare.

Dopo esserci un po’ riposati andiamo a vedere la spiaggetta. Nonostante il tempo, il mare è blu e l’acqua calma e trasparente.



Non vogliamo sprecare il tempo perciò, anche se piove, ci rimettiamo in macchina ed andiamo a visitare la grotta Biserujka, una splendida perla nascosta della natura.

Veramente diluvia, è ufficiale, SIAMO PROPRIO NOI CI PORTIAMO APPRESSO LA PIOGGIA!!!

Sono molto curiosa, ho letto che sembra, pare, si vocifera che .... al suo interno sia nascosto un fantomatico tesoro dei pirati, che nessuno è ancora riuscito a trovare, non sarà una trovata turistica?

Dopo qualche peripezia riusciamo ad entrare.

La grotta in sé è piccolina, una sorta di galleria sotterranea, lunga circa 110 m e composta di alcuni spazi laterali, ma racchiude un’eccezionale ricchezza di ornamenti naturali: splendide stalattiti, stalagmiti e colonne calcaree.




La visita dura una mezzoretta, ripartiamo e in una pausa dalla pioggia, facciamo una piccola pausa a Silo, un pittoresco paesino su di una stretta baia. Non vogliamo allontanarci dalla macchina, per cui ci accontentiamo di passeggiare sul lungomare, ammirando la limpidezza delle acque e le numerose imbarcazioni.



Trascorriamo la serata a Verbenico, vorremmo visitarla, ma è buio e ormai la pioggia non ci dà tregua, così andiamo a cena in un locale caratteristico e poi a letto, è stata una lunga giornata!

6 visualizzazioni

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Conosci l'altra mia pagina FACEBOOK? No? Allora vai a vederla!

© 2017 by Anna Ronca created with Wix.com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

  • Youtube
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Pinterest Social Icon