• Lannaronca

Frittata di spaghetti


Questa ricetta mi è stata data dalla mia vicina di casa a cui a volte ho portato la spesa durante questo brutto periodo di emergenza. Lei, napoletana doc, me l’ha spiegata con grande enfasi, cercando di trasmettermi la sua passione per la tradizione, ma usando il suo dialetto che è molto stretto, io ho capito, ma non saprei ripetere purtroppo le sue precise parole ed i suoi consigli quasi gustosi come la sua frittata. Non c’è niente da fare, io adoro i napoletani!

Come si sarà capito la frittata di spaghetti, o frittata di pasta, è una golosità della cucina napoletana, e di solito si realizza con gli avanzi: la pasta al sugo della sera prima, un po' di formaggio, quello che si trova in frigorifero e un pizzico di fantasia.

Se invece si vuole crearla al momento, basterà condire gli spaghetti al dente con due o tre mestoli di sugo al pomodoro, lasciare raffreddare almeno mezz’ora in modo che il sugo si sia perfettamente amalgamato alla pasta e continuare.

Una ricetta facile e irresistibile, proprio come piace a me!

Ingredienti per 2 persone

· 200 gr spaghetti avanzati al sugo

· 3/4 cucchiai di parmigiano grattugiato

· Un po’ d’olio EVO

· 1 Peperoncino facoltativo

· Salame a dadini q.b.

· Scamorza affumicata o mozzarella q.b.

· 3 uova


Preparazione:

Prima di tutto, cuocere gli spaghetti al dente, scolarli, versarli in una ciotola grande e condirli con il sugo al pomodoro e lasciarli raffreddare, oppure usare gli spaghetti avanzati.

A parte sbattere le uova, aggiungere il parmigiano, sale, pepe, il salame tagliato a dadini e la scamorza o la mozzarella sempre a piccoli pezzi e versare il tutto sugli spaghetti. Mescolare molto bene con l’aiuto di due forchette.

Scaldare l’olio in una padella antiaderente e, quando è ben caldo, aggiungere gli spaghetti e compattare bene schiacciando un po’. Lasciare cuocere a fuoco medio per qualche minuto. Quando si è formata una crosticina abbastanza compatta sul fondo, girare la frittata e completate la cottura per qualche altro minuto, cioè fino a quando, anche dall’altra parte non si sarà formata una bella crosticina dorata.

Sformare su un piatto da portata e lasciare intiepidire.



0 visualizzazioni

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Conosci l'altra mia pagina FACEBOOK? No? Allora vai a vederla!

© 2017 by Anna Ronca created with Wix.com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

  • Youtube
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Pinterest Social Icon